Bambino bacia il pancione nudo della madre.

Settimane Di Gravidanza

Trentaduesima settimana di gravidanza

Accumulare riserve di energia fino all'arrivo della montata lattea


Il tuo bambino si sta dando da fare per affacciarsi al mondo nel miglior modo possibile: accumula riserve di grasso per garantirsi il nutrimento durante i primi giorni di vita. Ti raccontiamo quando il latte materno inizia a fluire, cos'altro succederà al tuo tesoro e molte altre cose sulla 32ª settimana di gravidanza!

Cosa accade in grembo nella trentaduesima settimana di gravidanza?

l feto è lungo circa 42 cm (dalla testa ai piedi) e pesa circa 1700-1900 grammi. 

Nel tuo bambino ci sono ancora un paio di cose “in lavorazione”: l'apparato digerente e i polmoni non sono ancora pronti. A parte questo, l'importante è che diventi più grande, più forte e “più paffuto”.


Il tuo bambino ora è lungo circa quanto un grande cetriolo, ma il suo peso massimo può equivalere a quello di 4 cetrioli.

Il tuo bambino ora è lungo circa quanto un grande cetriolo, ma il suo peso massimo può equivalere a quello di 4 cetrioli.

I cuscinetti adiposi gli serviranno come riserva energetica dopo il parto e inoltre provvederanno alla regolazione della temperatura corporea. Questa scorta di energia è particolarmente importante nei giorni immediatamente successivi al parto, perché la produzione di latte materno non sarà immediata. L'arrivo della cosiddetta “montata lattea” si verifica con tempistiche diverse da donna a donna, e talvolta dipende anche dall'andamento del parto. Ad esempio, l'assunzione di farmaci o un taglio cesareo possono influire sulla produzione di latte. 

Che cos'è la montata lattea? 

Circa 2-5 giorni dopo il parto (in media il 3° giorno) il seno diventa più grande e più caldo e ha inizio la produzione di latte materno. Si dice anche che “il latte monta”. A volte il processo è un po' doloroso poiché il seno può diventare molto sensibile alla pressione, particolarmente gonfio e anche molto caldo. 

Non c'è da stupirsi che molte donne si sentano insicure e a disagio. Perché questo processo naturale ti fa sentire quasi come se fossi malata? In ogni caso, il calore non ha nulla a che fare con la febbre: il tuo corpo sta facendo in modo che affluisca più sangue al seno e che entri in gioco anche una quantità maggiore di liquido linfatico. Questi sono tutti processi senza i quali il latte non potrebbe fluire.

Inizialmente vengono prodotti solo pochi millilitri di latte , il cosiddetto “colostro” o “primo latte”. La quantità è modesta, ma il contenuto è incredibilmente prezioso. Per il tuo piccolo, è come un'iniezione di vitamine o una vaccinazione per via orale. Il colostro contiene importanti sostanze nutritive, anticorpi e vitamine ed è ricco di proteine e grassi. Rafforza il sistema immunitario ed è una formidabile fonte di energia per il tuo bambino.

Per inciso, il neonato può attaccarsi al seno tutte le volte che ne sente il bisogno. La produzione di latte viene stimolata da una suzione regolare. Nell'arco di qualche giorno la quantità di latte prodotto aumenterà e si adatterà alle esigenze del piccolo.

Come ti senti durante la trentaduesima settimana di gravidanza?

Forse sei una di quelle donne che hanno la fortuna di vivere in un paese in cui, in questa fase, è previsto l'inizio del congedo di maternità, ovvero da questo momento in poi il lavoro è vietato e tu puoi concentrarti completamente sulla gravidanza e prepararti ad affrontare il tuo futuro di neomamma. 

Le disposizioni in materia variano da regione a regione. In alcuni paesi, il congedo di maternità inizia in questo momento, in altri a partire dalla 34ª settimana e, in altri ancora non è prevista questa possibilità. Rivolgiti agli enti pubblici e ai servizi di assistenza sanitaria per sapere quali diritti, e quali doveri, hai in qualità di donna in stato interessante. Ad esempio, per ottenere un sostegno finanziario potrebbe rendersi necessario presentare la documentazione relativa a determinati esami medici, inoltre è obbligatorio informare il datore di lavoro o richiedere un periodo di aspettativa.

A volte è possibile avviare le formalità e preparare moduli e/o documenti anche prima del parto. Quante più incombenze riesci a sbrigare prima del parto, tanto più ti faciliterai la vita successivamente anche se, a questo punto, il grado di “demenza gravidica” può essere tale da renderti difficile svolgere i tuoi compiti. Se ti capita spesso di dimenticare le cose, ciò può dipendere dai disturbi del sonno, che affliggono molte donne durante le ultime settimane di gravidanza. Spesso il pancione è ingombrante, la pelle è tesa, hai dolori nella zona lombare. Per trovare un po' di sollievo, metti un cuscino per gravidanza o da allattamento tra le gambe quando ti distendi per dormire. 

Adesso il tuo peso può salire anche di mezzo chilo a settimana. In questa fase, molte gestanti preferiscono reggiseni più grandi e abiti larghi. 

In molte future mamme i seni sono diventati più grandi, inoltre le areole possono assumere un colore più scuro. Se ciò non corrisponde al tuo ideale di bellezza, non preoccuparti: dopo la gravidanza molte cose torneranno automaticamente al loro stato originario!


Photo Credit: Shutterstock

Prodotti MAM consigliati per voi

MAM Perfect Start Fairytale - Succhietto

Il miglior amico dei denti, ideale per i neonati

17,99 €

Tiralatte manuale

Per estrarre il latte materno in modo agevole, rapido e comodo

51,50 €

Paracapezzoli Misura 2

Un valido aiuto durante il periodo dell'allattamento

11,49 €