Seleziona il tuo paese

X
Schnuller

2 anni

Scoprire insieme il mondo

Il vostro bambino cammina! E giorno dopo giorno acquisisce sempre più sicurezza nei propri passi. Presto inizierà ad arrampicarsi sugli oggetti e a esplorare tutto ciò che ha intorno, sia a casa che al parco giochi. La sua capacità di attenzione diventa sempre più forte: adesso la lettura è un piacere, soprattutto se associata a tantissime coccole. Anche se la mamma si trova ancora al centro dell'attenzione del bambino, non bisogna mai perdere di vista le proprie necessità. Indossate di nuovo quel vestito che vi fa sentire attraenti. Riservate del tempo al vostro partner. Fate qualcosa di buono per voi stesse e concedetevi qualche ora in un centro benessere oppure dal parrucchiere. Trascorrete del tempo con persone che non hanno bambini piccoli e andate a teatro, al cinema o al ristorante. Riflettete anche su come trasformare la cameretta, perché il piccolo inizia ad avere bisogno dei suoi spazi. Naturalmente andrete anche in vacanza insieme al vostro bambino. Abbiamo consigli utili di qualsiasi tipo, sia per la cameretta del bambino che per le vacanze!

Passo dopo passo

Tutti hanno aspettato a lungo questo momento, per molti bambini è già accaduto: il primo passo rappresenta un grandissimo successo, che rende orgogliosi tanto i genitori quanto i bambini.

Leggere è divertente, soprattutto se si sta comodamente seduti in braccio a mamma e si possono guardare insieme le tante figure colorate del libro. Ma poi è di nuovo tempo di andarsene in giro, dopotutto bisogna esercitarsi in questa nuova esperienza!

Una corsa ad ostacoli

I bambini perfezionano ogni giorno il loro modo di camminare e intanto col tempo imparano anche a correre e a saltare. La nuova libertà di movimento è un vero piacere per questi piccoli atleti.

Mamma e papà sono senza dubbio le persone più importanti della sua vita, ma il bambino trova anche molto interessante giocare con gli altri bambini ed allenare le proprie capacità: per esempio, stare su una gamba, esplorare la struttura per arrampicarsi nel parco giochi e mostrare quello che sa già fare.

Non solo una mamma

Anche se fare la mamma è il vostro impegno principale, tra il cambio dei pannolini e la poppata c'è ancora tempo per i vostri bisogni: per rilassarvi, per seguire i vostri impulsi e per frequentare altri adulti .

  • Organizzate dei giorni senza bambini. L'ideale sarebbe trascorrerli da sole con il vostro partner. Sono fonte di arricchimento anche per le supermamme e contribuiscono decisamente a mantenere vivo il rapporto con il vostro uomo.
  • Pausa dedicata alla moda. Se viene richiesta un'atmosfera particolare, allora serve il vestito giusto: un abitino nero, un tailleur, un abito da sera... Anche se per farsi belle bisogna fare i conti con il portafoglio, fa provare sempre una piacevole sensazione.
  • Viziarsi durante le fasi più faticose della propria vita è quasi un obbligo. Un trattamento per i capelli, un salto dall'estetista o dalla massaggiatrice e subito vi sentirete di nuovo in forma e sexy.
  • Può essere anche molto interessante stabilire dei contatti con gli altri: per distrarvi mentalmente, avete bisogno di nuovi argomenti di discussione. Non importa che si tratti delle prossime vacanze o dei programmi dopo il periodo della maternità; gli impulsi esterni fanno bene, perciò cercate di frequentare anche persone che non hanno figli e chiamate i vostri vecchi amici.
  • I concerti, i teatri e anche i bar sono posti dove i bambini non entrano, quindi non adatti ad argomenti che li riguardano e ideali per staccare la spina.

Dal suo spazio alla sua stanza

Sta crescendo? 
Più spazio nella camera del bambino 

Il bambino ha fatto i suoi primi passi; da ora in poi scoprirà il mondo sulle sue gambe. La fiducia in se stesso aumenta man mano che cresce e il suo spazio si espande letteralmente.

Perchè la stanza tenga il passo con l'istinto al movimento del bambino, sono necessarie un paio di trasformazioni:

  • Il bambino adesso vuole e riesce ad alzarsi da solo dal suo letto con le sponde alte. Quindi, togliete delle sbarre oppure smontate un intero lato. All'inizio fatelo solo durante il giorno.
  • Per principesse e astronauti: con un cielo di stelline sul letto, andare a dormire è più divertente.
    Angoli dedicati al gioco. Uno spazio proprio nella sua camera è importante per lo sviluppo del bambino. Perciò ha bisogno di qualcosa di morbido dove poggiarsi e di uno scaffale da cui poter prendere e rimettere a posto da solo i suoi giocattoli e i suoi libri illustrati.
  • Mobili per piccoli. Sia che li scegliate di un famoso designer, che anonimi, devono essere adatti ai bambini e stabili. Per i piccoli scopritori sono perfetti i mobili multifunzione, con tavolino e sedile che si trasformano in astronave, casa delle bambole e nascondiglio (cercate in internet "mobili a tema").
  • Fantasia per le pareti. Con le sagome e i nuovi adesivi per parete, disponibili nei negozi di mobili e su internet, sulla parete si possono realizzare fantastiche ghirlande colorate e tanti altri motivi adatti ai bambini senza macchiarla.

Un buon inizio di vacanza

In vacanza con il vostro bambino?
Il viaggio deve essere adeguato a lui.

I bambini piccoli hanno delle esigenze maggiori in vacanza rispetto ai bebè, perciò chi vuole rilassarsi, deve pianificare i loro bisogni, meglio se prima della partenza:

In aereo

I dottori sconsigliano di far volare bambini con poche settimane di vita. Di conseguenza fate salire sull'aereo il vostro bambino solo se è in ottima salute. Una buona notizia: il pericolo di trombosi e i problemi alla circolazione che riguardano tanti adulti difficilmente si verificano nei bambini.

  • Durante il decollo e l'atterraggio prestate attenzione all'equilibratura della pressione. Succhiare aiuta, quindi dategli il succhietto, il suo bicchiere o il biberon.
  • Viaggiare su un sedile stretto o tenere allacciata la cintura di sicurezza rende i piccoli irrequieti in aereo. Garantito: portate degli auricolari e fate ascoltare al vostro bambino la sua musica o la sua favola preferita.
  • Fate attenzione al sistema di climatizzazione e vestitelo adeguatamente a strati.
  • I passeggini che si richiudono generalmente possono viaggiare come bagaglio a mano; chiaritelo con la compagnia aerea.
  • Fino a due anni i bambini non pagano il biglietto, ma non hanno neanche diritto ad una propria poltrona. Così si sta stretti. Se desiderate più spazio, o dovete sperare in una poltrona vuota e vicini molto gentili, oppure dovete pagare l'80% del prezzo del biglietto ridotto.

In treno

  • Viaggiare in treno può sembrare tranquillizzante, ma per i bambini vale soltanto se il viaggio non è troppo lungo. I limiti medi di tolleranza sono dalle due alle tre ore, di notte anche di più.
  • Il treno offre una maggiore libertà di movimento (non c'è l'obbligo di tenere le cinture allacciate), ma è spesso sporco, perciò portatevi necessariamente delle salviette e dei vestiti di riserva.
  • Un buon compromesso, se disponibile, può essere il treno con servizio di trasporto dell'auto. Si fanno comodamente tanti chilometri, permette flessibilità una volta raggiunta la meta e non ci si affatica con i bagagli.
  • Utilizzare il passeggino come sedile per il bambino? Purtroppo non è possibile, perchè deve star chiuso per motivi di spazio. Spesso vengono offerti scomparti per figli e genitori. Prenotateli per tempo!
X