Donna incinta che tiene un cellulare in una mano e della frutta nell'altra; sullo sfondo compare un tavolo da pranzo con della frutta.

Settimane Di Gravidanza

Trentesima settimana di gravidanza

L'alimentazione nel 3° trimestre di gravidanza


Nel ventre materno c'è sempre meno spazio. Probabilmente per la maggior parte del tempo il tuo piccolo resterà raggomitolato nella classica “posizione fetale”: testa piegata in avanti, mento sul petto e ginocchia tirate su. Scopri cos'altro puoi vedere effettuando un'ecografia alla 30ª settimana di gravidanza e come puoi soddisfare il maggiore fabbisogno di calcio adottando la giusta dieta alimentare!

Cosa accade in grembo nella trentesima settimana di gravidanza?

Il feto è lungo circa 38 cm (dalla testa ai piedi) e pesa circa 1400 grammi. I piedini sono lunghi circa 6 cm e il diametro della testa è di circa 8 cm.

La fine peluria (lanugo) presente sul corpo del feto sta scomparendo lentamente, mentre sulla testa crescono i capelli. A parte questo, il tuo piccolo continua ad aumentare di peso e le ossa diventano sempre più forti, motivo per cui il tuo fabbisogno di calcio è ora più alto (leggi più avanti).

Ora il tuo bambino è grande più o meno come un mazzo di asparagi.

Ora il tuo bambino è grande più o meno come un mazzo di asparagi.

Nelle settimane a venire, molte donne in attesa si sottoporranno a una ecografia. In quest'occasione si valuterà la funzionalità degli organi e della placenta.

Come ti senti durante la trentesima settimana di gravidanza?

Le contrazioni di Braxton Hicks (contrazioni preparatorie) ora sono piuttosto frequenti: la muscolatura dell'utero si sta allenando per il parto. Spesso compaiono anche dopo uno sforzo fisico, un rapporto sessuale o quando sei disidratata. In quei momenti cerca di riposarti e bevi un bicchiere d'acqua. Se si verificano più di 4 contrazioni in un'ora e/o se le contrazioni diventano più regolari o più lunghe, per sicurezza chiedi un consulto al tuo medico. In questo modo potrai toglierti ogni dubbio e assicurarti di non rischiare un travaglio pretermine. 

Riuscire a dormire sta diventando sempre più difficile, perché la pancia è ingombrante e hai dolori al bacino e/o alla zona lombare. Anche il bruciore di stomaco, la sensazione di affanno e la ritenzione idrica affliggono molte donne nel 3° trimestre.

Le ossa del tuo bambino continuano a rafforzarsi, questo significa che il tuo fabbisogno di calcio è aumentato. Nello specifico, ora necessiti di circa 1200 mg di calcio al giorno. Per soddisfare questa esigenza, nell'arco della giornata puoi assumere diversi alimenti ricchi di calcio. 

Alcune ottime fonti di calcio sono:

  • spinaci
  • broccoli
  • cavolo verde
  • pane integrale
  • yogurt
  • formaggio 
  • latte
  • acqua minerale 
  • latte di soia 
  • nocciole

Per quanto riguarda i latticini, puoi anche prediligere varianti a basso contenuto di grassi se non vuoi ingerire troppe calorie o, in generale, preferisci evitare gli alimenti troppo grassi. 

Tra l'altro, l'aumento di peso medio alla 30ª settimana di gravidanza corrisponde a 400-450 grammi a settimana. Ovviamente questo valore può variare molto da persona a persona, in base a diversi fattori quali: peso iniziale, propensione alla ritenzione idrica e dimensioni del feto. Se hai dei dubbi, parlane con il tuo medico. 

Se non ti piacciono o non tolleri i latticini, un'alternativa possono essere, ad esempio, i vari tipi di latte vegetale arricchito con calcio (latte di mandorla, di soia o di riso).

Altrettanto importante dell'assunzione adeguata di calcio è evitare gli alimenti che “rubano” il calcio al nostro organismo. Si tratta di cibi che rendono difficile l'assimilazione del calcio o ne incrementano l'eliminazione attraverso le urine. Il fosfato è considerato il “ladro di calcio” per eccellenza e si trova principalmente nei cibi ultra-lavorati, come quelli del fast food, patatine fritte, salsicce, piatti pronti o bevande come coca-cola e limonate. Il tè nero e la crusca di frumento contengono acido ossalico, che impedisce anch'esso l'assorbimento del calcio. Inoltre, il sale da cucina favorisce l'escrezione del calcio.

Infine, una buona notizia per le estimatrici del caffè: la popolare bevanda stimolante non è (più) considerata una nemica del calcio. In ogni caso, cerca di non berne troppo durante la gravidanza (massimo 3 tazze).


Foto: Shutterstock

Prodotti MAM consigliati per voi

MAM Perfect Start Fairytale - Succhietto

Il miglior amico dei denti, ideale per i neonati

17,99 €

Coppette assorbilatte

Ultra sottili ed estremamente assorbenti

9,40 €

Trainer Space Love 220ml - Biberon e tazza

Il compagno ideale per la vita quotidiana di ogni bambino

10,71 €