Allattamento al seno e alimentazione

Il latte materno: il “supercibo” dei bambini

Scopri alcuni fatti interessanti sulla composizione del latte materno e i vantaggi che mamme e bambini possono trarre dall’allattamento al seno. Con l’esperta collaboratrice di MAM Nadja Haiden, medico e professoressa associata.


Semi di chia, bacche di goji, acai, ecc... Una grande quantità di alimenti si è guadagnata l’etichetta di “supercibo”, ma qual è il supercibo dei bambini? Il latte materno, naturalmente! Gli esperti di medicina, ostetricia e allattamento concordano su un fatto: il latte materno è la cosa migliore per il bambino. Contiene, ad esempio, sostanze essenziali quali anticorpi e ormoni come la leptina. Ma in che modo queste sostanze rendono il latte materno una vera e propria pozione magica, ricca di benefici per la salute? In questo articolo, parleremo di questo e molto altro. 

Il latte materno contiene una grande varietà di sostanze nutritive diverse, perfettamente calibrate per soddisfare le esigenze del bambino nei suoi primi mesi di vita, rendendolo l’alimento ideale. Tra questi nutrienti figurano proteine, grassi e carboidrati, oltre a vitamine, sali minerali e oligoelementi.

C’è un’ottima ragione se il latte materno viene talvolta soprannominato “oro liquido”. Ma la sua caratteristica più straordinaria è un’altra: il latte materno di ogni donna è creato su misura per il suo bambino.

I componenti del latte materno in breve: 

Nutrienti:

L’equilibrio perfetto dei nutrienti che contraddistingue il latte materno è funzionale a una programmazione sana del metabolismo nel bambino. Quando il bambino crescerà, un metabolismo sano contribuirà a proteggerlo da malattie legate allo stile di vita, come obesità, diabete e ipertensione.


Anticorpi:

Il latte materno contiene una grande varietà di cellule e sostanze messaggere che contribuiscono a costruire e addestrare il sistema immunitario del bambino e a potenziare le sue difese di fronte alle infezioni. Queste cellule comprendono diversi tipi di globuli bianchi, ovvero cellule attive in grado di combattere gli agenti patogeni.

Grazie a queste caratteristiche, i bambini allattati al seno hanno meno infezioni delle vie respiratorie, meno episodi di diarrea e meno infezioni alle orecchie rispetto ai bambini nutriti con latte artificiale.


Fattori di crescita e ormoni: 

Queste sostanze regolano i livelli ormonali, promuovono una crescita sana e contribuiscono alla maturazione di organi e tessuti. Gli ormoni leptina e grelina, per esempio, sono responsabili della regolazione dell’appetito. La presenza di questi ormoni nella corretta proporzione è essenziale per generare gli stimoli della fame e della sazietà in modo corretto. 


Enzimi digestivi e sostanze messaggere:

Il latte materno è estremamente digeribile per il bambino, soprattutto grazie agli enzimi che contiene. Nel latte materno sono presenti numerosi enzimi digestivi per grassi, proteine e carboidrati, che semplificano al bambino il lavoro di scomposizione e trasformazione dei nutrienti. Questo particolare alimento contiene inoltre sostanze messaggere che facilitano l’assorbimento delle vitamine, come la vitamina B12, e del ferro. 


Probiotici e prebiotici:

Il latte materno contiene diversi tipi di batteri dell’acido lattico, detti anche probiotici, i quali contribuiscono allo sviluppo di una flora intestinale sana. Impediscono infatti a batteri e virus dannosi di aderire alle mucose intestinali, proteggendo il bambino da infezioni gastrointestinali e diarrea. Il latte materno contiene inoltre carboidrati non digeribili che prendono il nome di prebiotici e nutrono i batteri dell’acido lattico: possiamo dire che sono il cibo per i probiotici. Alcuni prebiotici hanno proprietà che impediscono la proliferazione di agenti patogeni. 


Nucleotidi e cellule staminali:

I nucelotidi sono i mattoni con cui sono costruite le informazioni genetiche; sono quindi essenziali per il nostro organismo. Oltre a questi mattoni fondamentali, il latte materno contiene cellule staminali che permettono la formazione di quasi qualunque tessuto, ad esempio del tessuto nervoso, dei tessuti degli organi e dei componenti del sangue. 


Per concludere, possiamo tranquillamente affermare che il latte è un supercibo davvero unico, pieno zeppo di vantaggi per la salute dei bambini. 

MAM Esperta

DR. NADJA HAIDEN

Nadja Haiden, medico e professoressa associata, è una pediatra specializzata in Neonatologia all’università di medicina di Vienna (Medizinische Universität Wien). Guida una squadra di ricerca che studia la nutrizione nei neonati pretermine o malati ed è a capo della commissione dedicata alla nutrizione dell’associazione austriaca per la medicina pediatrica (Österreichische Gesellschaft für Kinder- und Jugendheilkunde).

Photos: 
Shutterstock
Natascha Kanta 

Fonti: 
Dieterich CM et al. Breastfeeding and health outcomes for the mother-infant dyad. Pediatr Clin North Am. 2013 Feb;60(1):31-48. doi: 10.1016/j.pcl.2012.09.010. Epub 2012 Nov 3.
Uvnas-Moberg K, Petersson M. Oxytocin, a mediator of anti-stress, well-being, social interaction, growth and healing. Z Psychosom Med Psychother. 2005;51(1):57-80.
Victora CG et al. Breastfeeding in the 21st century: epidemiology, mechanisms, and lifelong effect. Lancet. 2016;387(10017):475-490.
Hassiotou F, Hartmann PE. At the Dawn of a New Discovery: The Potential of Breast Milk Stem Cells. Adv Nutr. 2014 Nov; 5(6): 770–778. Published online 2014 Nov 3. doi: 10.3945/an.114.006924


Prodotti MAM consigliati per voi

Tiralatte manuale

Per estrarre il latte materno in modo agevole, rapido e comodo

54,10 €
Contenitori per conservare latte materno

Per latte materno e alimenti per bambini

14,64 €
Tiralatte singolo 2in1

Uso elettrico e manuale per la massima flessibilità

169,99 €