Bambina posa la mano sul pancione della madre

Settimane Di Gravidanza

Ventitreesima settimana di gravidanza

Come affrontare i disturbi digestivi


Alla fine del 2° trimestre possono comparire alcuni sintomi non più drammatici, ma comunque fastidiosi. Tra questi citiamo la stitichezza e le emorroidi. Continua a leggere e scoprirai perché sicuramente non sei l'unica ad essere colpita da questi problemi, inoltre ti diremo cosa puoi fare al riguardo senza dover assumere farmaci e cosa succede ancora nella 23ª settimana di gravidanza!

Cosa accade in grembo nella ventitreesima settimana di gravidanza?

Il feto è lungo circa 28 cm (dalla testa ai piedi) e pesa circa 450-500 grammi.

Crescere di dimensioni e di peso è ora il compito principale del tuo bambino. Inoltre, gli organi sono sempre in fase di maturazione e il tuo tesoro si esercita nella coordinazione di mani e dita. Continua anche ad allenarsi nella suzione, in modo da essere in grado di soddisfare l'importante esigenza di allattare al seno materno dopo la nascita.

Sotto alle palpebre chiuse, si vede già il movimento degli occhi.

Ora il tuo bambino è grande più o meno come un melone.

Ora il tuo bambino è grande più o meno come un melone.

Il ritmo sonno-veglia man mano si regolarizza ed è probabile che si adatti al tuo. Tuttavia, può accadere che il tuo tesoro diventi particolarmente attivo proprio nel momento in cui ti metti a letto.2 In ogni caso, molti bambini si riaddormentano entro un certo lasso di tempo, a patto che l'ambiente circostante sia tranquillo. La musica ad alto volume o il rumore possono svegliare il piccolo, anche se i suoni vengono attutiti dal liquido amniotico. 

Come ti senti durante la ventitreesima settimana di gravidanza?

Attualmente l'aumento di peso corrisponde mediamente a circa mezzo chilo a settimana. Per riuscire ad alimentare sia te che il piccolo, il tuo corpo ha bisogno di circa 500 chilocalorie in più rispetto a prima. Se si pensa al contenuto calorico dei dolciumi, non sembra una quantità eccessiva di calorie, ma se bisogna ricercare questo quantitativo soprattutto nella frutta e nella verdura, allora diventano tantissime! Il consumo di proteine magre e prodotti integrali durante il periodo della gravidanza fa molto bene alla salute della futura mamma e del nascituro. I legumi hanno un ottimo profilo nutrizionale perché sono costituiti da carboidrati complessi, proteine, molte sostanze vegetali secondarie e pochissimi grassi. L'unico inconveniente è il fatto che possono causare la formazione di gas intestinali, cosa fastidiosa, soprattutto nelle donne in gravidanza con tendenza alla stitichezza. Potresti provare piccole quantità di lenticchie, fagioli, soia, ecc., per vedere se riesci a tollerare questi alimenti.

Puoi agevolare la circolazione sanguigna e il processo di digestione ingerendo molti liquidi. Anche l'esercizio fisico aiuta un intestino pigro. La stitichezza, unita al rallentamento del flusso ematico e alle modifiche subite dai vasi sanguigni per effetto degli ormoni, può comportare la comparsa di un altro problema tipico della gravidanza: le emorroidi.

Questo disturbo colpisce quasi la metà delle donne incinte, per lo meno in una forma lieve, quindi sei in ottima compagnia!

Tutti abbiamo le emorroidi: si tratta di “cuscinetti di tessuto vascolare” situati nel canale anale che, insieme allo sfintere, assicurano il mantenimento della continenza fecale. I problemi sorgono solo nel momento in cui queste parti anatomiche si ingrandiscono. Il disturbo si manifesta con diversi gradi di gravità. Nel grado 1, le emorroidi sono aumentate di dimensioni ma non sono fuoriuscite dal canale anale; nel grado 2 fuoriescono verso l'esterno se sotto sforzo, per poi rientrare nel canale anale; nel grado 3 fuoriescono sotto sforzo e rimangono palpabili all'esterno dell'ano anche al termine dello sforzo.

Alcuni semplici rimedi contro le emorroidi ai quali si può ricorrere senza dover assumere farmaci, sono i seguenti:

  • Seguire una dieta ricca di fibre
  • Bere molta acqua o tè senza zucchero
  • Fare moto con regolarità

Se le emorroidi sono fastidiose, causano prurito e/o bruciore, in questo caso è possibile farsi prescrivere delle apposite pomate. Nella maggior parte delle donne in gravidanza, dopo il parto le emorroidi tornano da sole alle proprie dimensioni normali. Anche se si tratta di un argomento poco piacevole, è opportuno chiedere consiglio al medico per evitare problemi a lungo termine.


Foto: Shutterstock

Prodotti MAM consigliati per voi

MAM Start Deep Sea - Succhietto

Misura molto piccola per i neonati

11,89 €

MAM Comfort - Succhietto in silicone

Ciuccio 100% in silicone per neonati, estremamente piccolo e leggero

17,99 €

Tiralatte doppio 2in1

Per l'estrazione del latte materno in completa libertà, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo

229,00 €

Starter Cup Animal 150ml - Tazza

La prima tazza del bambino con manici per tenerla da soli

9,64 €