mother feeding baby with bottle

Allattamento al seno e alimentazione

Come si prepara il biberon 

Informazioni importanti sul latte in polvere e spiegazione passo passo


Il latte materno contiene tutte le vitamine, gli oligoelementi, i nutrienti e i sali minerali essenziali per il bambino nei suoi primi mesi di vita. Gli anticorpi contenuti nel latte materno rafforzano inoltre il sistema immunitario. Ma non tutte le donne possono o vogliono allattare al seno. A volte si decide, per i motivi più svariati, di combinare l'allattamento al seno con l'allattamento con biberon e latte in polvere. Ti spieghiamo come preparare correttamente un biberon e perché, in questi casi, è importante nutrire il tuo bambino esclusivamente con formule per lattanti, ovvero latte prebiotico o latte di avviamento per neonati!

Tipi di latte: il mix ottimale per ogni esigenza

La composizione delle formule per lattanti ricorda più da vicino il "prodotto originale". Proprio come il latte materno, il latte prebiotico contiene solo lattosio, ha un contenuto proteico inferiore e una migliore composizione in acidi grassi. Un'altra fonte di carboidrati, forse di qualità inferiore, si trova nel latte di avviamento. Entrambe le soluzioni sono adatte al tuo bimbo durante il suo primo anno di vita.


Qual è il modo migliore per preparare il biberon?

La corretta preparazione del biberon è così importante perché nei neonati il sistema immunitario e l'apparato digerente non sono ancora completamente sviluppati. Ad esempio, mancano ancora i batteri intestinali "buoni" che sono deputati alla digestione. Poiché il bebè non ha ancora sviluppato completamente gli anticorpi, un'igiene accurata è fondamentale per non danneggiare la salute del tuo bambino. Ecco come puoi procedere:


1. Tieni pronto un biberon pulito

Nei primi mesi, utilizza esclusivamente biberon sterilizzati. Per evitare che il tuo tesoro debba aspettare la poppata troppo a lungo (magari piangendo), è meglio avere sempre pronti dei biberon puliti. I biberon MAM ad esempio, possono essere sterilizzati in diversi modi: mediante bollitura oppure con uno sterilizzatore elettrico o uno sterilizzatore a vapore per forno a microonde. Inoltre il biberon MAM Easy Start™ Anti-Colic è dotato di una innovativa funzione autosterilizzante, che consente di sterilizzare il biberon nel microonde senza sterilizzatore.

MAM Easy Start Anti-Colic Bottle in Microwave


2. Segui le istruzioni riportate sulla confezione

Il tipo di preparazione, ma soprattutto la quantità, possono variare a seconda del latte in polvere e del produttore. Pertanto, durante la preparazione del biberon bisogna seguire attentamente le istruzioni presenti sulla confezione. 


3. Usa acqua bollita

La bollitura elimina i pericolosi germi che si possono trovare nell'acqua, ma anche nei tubi o nei serbatoi. L'acqua del rubinetto, anche se molto calda, può essere contaminata da batteri.2 Se non sei sicura che l'acqua del tuo rubinetto sia adatta per la preparazione del biberon per il bimbo, chiedi informazioni alla tua azienda idrica regionale o al comune.

Importante: dopo aver bollito l'acqua, lasciala raffreddare un po' e controlla la temperatura, ad esempio con un termometro, prima di versarla nel biberon. Sulla confezione del latte in polvere puoi trovare informazioni precise sulla corretta temperatura dell'acqua.


4. Mescola bene

Mescola il liquido all'interno del biberon per assicurarti che il calore sia distribuito uniformemente e controlla di nuovo la temperatura prima di dare la poppata al bambino, ad esempio con un termometro oppure versando qualche goccia di liquido sulla parte interna del tuo polso. La temperatura ideale è 36-37 °C, in quanto corrisponde alla temperatura corporea del bambino. Il latte non deve mai essere troppo caldo! I motivi sono due: da un lato, bisogna evitare che il bimbo si bruci, dall'altro, i preziosi grassi contenuti nel latte vengono distrutti già a 40°C. 


5. Crea un ambiente piacevole

Un'atmosfera rilassata consente al bimbo di bere in tutta tranquillità ingerendo meno aria; in questo modo si riduce la formazione di gas intestinali nella pancia del tuo tesoro. È importante prendersi tutto il tempo necessario e fare piccole pause durante la poppata, per evitare che il latte vada di traverso o venga sputato.


6. Favorisci il ruttino

Dopo la poppata, adagia il bambino sopra la tua spalla per un po' e accarezzagli delicatamente la schiena con un movimento "su-giù", in modo da favorire la fuoriuscita dell'aria ingerita.

Suggerimento: esistono anche biberon speciali, che impediscono l'ingestione di aria durante la poppata.


7. Pulisci il biberon

Separa tutte le parti del biberon e sciacquale con acqua e un detergente delicato. Puoi anche lavarle nel cestello superiore della lavastoviglie. Dopo quest'operazione si passa alla sterilizzazione.



Suggerimenti per l'allattamento con biberon:

  • Tieni pronte porzioni già misurate di latte in polvere, nel caso in cui avessi bisogno di preparare la poppata molto rapidamente.
  • Se il bimbo non beve l'intero quantitativo, il latte avanzato deve essere gettato via. Nel latte caldo, germi e batteri iniziano a moltiplicarsi in brevissimo tempo.
  • Per gli spostamenti, è consigliabile portare con sé un thermos contenente acqua potabile bollita o acqua adatta ai neonati riscaldata, in modo da poter preparare il biberon.
  • E infine, la cosa più importante: il contatto con la pelle e gli occhi della mamma è estremamente importante ai fini della relazione genitore-figlio e rafforza il legame tra madre e figlio. Mentre allatti il tuo bimbo con il biberon, non dimenticare di guardarlo, accarezzarlo e coccolarlo.

Prodotti MAM consigliati per voi