Favorire il sonno

SIDS: la morte improvvisa del lattante

Cause e prevenzione


SIDS è l'abbreviazione di "Sudden Infant Death Syndrome", ovvero l'incubo di tutti i genitori: la morte improvvisa del lattante. Può accadere che il neonato o il bambino, apparentemente del tutto sano, muoia inaspettatamente senza alcuna causa evidente. Generalmente la SIDS colpisce i neonati nei primi mesi di vita, quasi tutti accomunati dalla morte durante il sonno. Qui puoi scoprire quali possono essere le cause della sindrome della morte improvvisa del lattante e quali semplici misure preventive puoi attuare!

Dati relativi alla SIDS

Nel 1969, la SIDS è stata definita per la prima volta come "morte improvvisa di un neonato o di un bambino piccolo, che si verifica inaspettatamente e la cui causa non può essere determinata nemmeno dopo un'autopsia".

La sindrome della morte improvvisa del lattante sopravviene solitamente per interruzione della respirazione durante il sonno. In genere colpisce i bambini di età inferiore a un anno, si rileva un aumento dei casi tra il 2° e il 4° mese di vita. I bambini sono maggiormente colpiti rispetto alle bambine. Sebbene la SIDS si manifesti molto raramente, nei Paesi industrializzati è ancora una delle più comuni cause di morte per i bambini.


Cause

La SIDS è stata un fenomeno misterioso per molto tempo, poiché non si era in grado di determinarne la causa. Nel corso del tempo, tuttavia, numerose ricerche hanno fatto luce sulla questione, individuando motivi di natura fisiologica e fattori di rischio. Ciò consente anche di adottare le necessarie misure preventive.

Il rischio è maggiore nel caso di:  

  • Bambini nati prematuri per complicanze della gravidanza
  • Bambini con un peso troppo basso alla nascita
  • Bambini con problemi di salute nelle prime settimane di vita
  • Bambini che sono stati esposti a nicotina, alcol o droghe durante la gravidanza
  • Bambini appartenenti a una famiglia in cui si è già verificato un caso di SIDS
  • Bambini che hanno vissuto precedenti episodi potenzialmente letali o stati catatonici


Diversi studi dimostrano che il fumo durante la gravidanza è un fattore che contribuisce all'insorgenza della SIDS.

Oltre a circostanze esterne, come la posizione prona, il riscaldamento eccessivo o il fumo, da uno studio del 2018 è emerso che esistono anche fattori genetici. Quando sussistono queste mutazioni genetiche, le cellule muscolari non funzionano correttamente. Se si aggiungono fattori esterni come la difficoltà respiratoria dovuta alla posizione prona o il fumo di sigaretta, i muscoli non riescono a compensare la mancanza di ossigeno nel sangue, dato che lavorano in modo errato.


Come evitare la sindrome della morte improvvisa del lattante?

Vengono raccomandate alcune misure preventive utili per contrastare il rischio di SIDS. I casi di morte in culla si sono notevolmente ridotti da quando si è diffusa la consuetudine di far dormire i bambini in posizione supina, ciò dimostra che tali raccomandazioni sono davvero efficaci.

Cosa si può fare per prevenire la sindrome della morte improvvisa del lattante:

  • Mettere il bambino a dormire in posizione supina
  • Dotare il lettino di una base rigida/un materasso rigido
  • Non lasciare oggetti nel lettino, ad esempio peluche, coperte, cuscini
  • Fare in modo che la camera da letto sia fresca (18-20 gradi Celsius); il lettino non deve essere posizionato accanto al termosifone
  • Niente coperte pesanti e troppo calde o sacchi a pelo; prestare attenzione al vestiario: molti genitori tendono a vestire troppo il bimbo
  • Nessun copricapo durante il sonno
  • Non fumare nell'ambiente in cui si trova il bambino
  • Allattare al seno per prevenire le infezioni
  • Usare il ciuccio, se il bimbo lo accetta8
  • Posizionare il lettino vicino ai genitori, va bene anche un lettino da agganciare a quello dei genitori
  • Il bambino non deve dormire nel letto con i genitori
  • Accertarsi che vi sia un buon ricambio d'aria nella zona in cui dorme il bimbo, soprattutto intorno alla testa (niente paracolpi o baldacchini)
  • Non lasciare da solo il bambino. L'ansia provocata dalla solitudine, l'irrequietezza e lo stress emotivo sono fattori di rischio associati alla SIDS.
  • Nei primi 6 mesi di vita, si consiglia l'allattamento esclusivo al seno, se possibile. Anche questo aiuta a prevenire la SIDS.
  • I ciucci possono essere usati per addormentarsi, ma solo quando l'allattamento al seno è già ben consolidato.

Un buon metodo per capire se il bambino ha troppo caldo è quello di toccarlo sul collo invece che sulla testa. Se ti accorgi che è sudato o caldo in quel punto, rimuovi degli indumenti o fagli indossare qualcosa di leggero, e/o fagli prendere un po' d'aria fresca.

Fotos: Unsplash

Fonti: R Männikkö, L Wong, DJ Tester, et al. Dysfunction of NaV1.4, a skeletal muscle voltage-gated sodium channel, in sudden infant death syndrome: a case-control study Lancet (2018) published online March 28

Prodotti MAM consigliati per voi

MAM Supreme Night Trends - Succhietto

Garantisce il sano sviluppo del cavo orale e si illumina al buio

22,84 €
NUOVO
Feel Good 90ml Forest - Biberon in vetro

Esclusivo biberon in vetro - con superficie opaca

10,49 €